Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

Perle dai libri #22

Gabriele gli corse incontro, cercando di afferrarlo per il collo, quando un fulmine gli consentì di nuovo di distinguerne la sagoma. Lo sconosciuto teneva stretta tra le braccia la sua cherubina e, quando Gabriele percepì il forte odore alcolico del cloroformio, capì immediatamente cosa stava succedendo. Per qualche ragione, quell'uomo non era riuscito a stordirla, come certamente aveva pensato di fare. E adesso era troppo tardi, poiché la stretta di Gabriele si chiuse sulla sua gola e la cherubina cadde a terra. Juliette atterrò su un fianco e Gabe sentì l'aria uscirle dai polmoni. Scivolò appena sulle assi di legno e poi riuscì a rialzarsi in piedi. «Esci subito di qui!» le gridò Gabriele a denti stretti, mentre lottava con l'Adariano. L'arcangelo riconobbe la sensazione che quell'uomo gli suscitava. Lottare contro un Adariano era come battersi contro una scarica di energia. L'elettricità degli arcangeli e quella degli Adariani si comportavano come ioni posi…

Not Gonna Die

Buonasera! Oggi vi propongo la mia ultima creazione video. Speciale per la meravigliosa musica che ho utilizzato come soundtrack, Not gonna die degli Skillet. Speciale per i soggetti che ne sono protagonisti, che adoro, e per i quali questo video è stato creato. Ultimo ma non ultimo, specialissimo poiché è nato su richiesta ed io sono stata felicissima di soddisfarla. <3<3
Buona visione :)



Quattro chiacchiere quatta quatta.

Brrrr...  Non è un bel modo di esordire, lo so, ma accidenti.. che freddo! Ok, siamo a Novembre, quasi Dicembre. Ed io non vivo certo ai Caraibi - purtroppo!!!! - per cui è abbastanza normale che sia freddo. Quello che trovo un tantino meno normale è che fino a settimana scorsa non era così freddo! Anzi .. era abbastanza tiepido per il periodo e il posto. Era un freddo accettabile. Forse più umido perché non smetteva un attimo di piovere, ma sopportabile. Devo dirlo, questo brusco calo delle temperature, che sono precipitate come una poveretta che pesta una buccia di banana con il tacco 15, mi ha colta impreparata. Ok .. ok .. se anche il gelo mi avesse mandato l'avviso con raccomandata AR, mi sarei lagnata lo stesso. Non posso farci nulla, soffro il freddo. Adesso ho una mano - la destra! - gelata, cadaverica! L'altra - la sinistra, per esclusione! Eh.. due ne ho! - tiepida. Ma tempo di finire di delirare in questo post, e saranno gelide entrambe. Finché utilizzavo solo il t…

Viva la vida

I hear Jerusalem bells are ringing
Roman Cavalry choirs are singing
Be my mirror my sword and shield
My missionaries in a foreign field
For some reason I can't explain
Once you go there was never, never an honest word
That was when I ruled the world




Perle dai libri #21 - Trilogy

Attraversai la stanza e mi fermai in un angolo illuminato dalla luna. Quando mi seguì, riuscii a vederlo per la prima volta alla luce. Il volto era pallido, le guance rosse, e non per via dell'acne. Il sudore gli appiccicava i capelli al viso e gli occhi arrossati brillavano, sforzandosi di mettermi a fuoco. «Hai la febbre», dissi. «Forse». Si lisciò i capelli. «Dev'essere qualcosa che ho mangiato». «O qualche parassita». Scosse la testa. «Io non...». tentennò. Poi concluse: «Non mi ammalo. Non spesso, ecco. Fa parte della mia... condizione. E questa sembra una difesa». Si grattò di nuovo le braccia. «Niente di grave. Sono solo un po' rintronato. Più irritabile del solito, come direbbe Simon». «Meglio che torni a letto. Lascia perdere..». «No, hai ragione. Sono in debito. Di cosa hai bisogno?». Avrei voluto controbattere ma ormai era chiaro che si era deciso. «Aspetta», dissi, e mi lanciai in corridoio. Sussurrò un «Chloe!» esasperato alle mie spalle, seguito da una seque…

2013 MotoGP World Champions

Campione del mondo!!
Bravissimo!! A soli vent'anni, Marc Màrquez entra nella storia della MotoGP vincendo il suo primo titolo e diventando il più giovane campione della classe regina. Una vittoria ancora più stupefacente se si considera che ha esordito soltanto quest'anno in MotoGP! Con tenacia, talento e sì, anche un pizzico di follia, lo spagnolo ha sbarragliato, contro ogni previsione, tutti i grandi nomi della MotoGP soffiando il titolo mondiale ad un altro spagnolo, Jorge Lorenzo. Marquez non era tra i favoriti anche se si guardava a lui come ad un possibile futuro campione, tuttavia ha collezionato sette vittorie e moltissimi podi che lo hanno portato, gara dopo gara, in cima alla classifica. E così a Valencia si è giocato il Mondiale con l'altro pilota in corsa per il titolo: Lorenzo. Quest'ultimo doveva vincere a tutti i costi la gara di oggi mentre a Marquez, per differenza punti, sarebbe bastato arrivare quarto per diventare campione. Ha condotto una gara di …

Sulle ali della Mens Sana

Oh, bene. Facciamo un piccolo resoconto sportivo della situazione attuale della mia squadra del cuore. Finalmente mi è riuscito di vedere una partita alla tele. Sì, finalmente! Da quando Sky sport ha acquistato i diritti per la trasmissione delle partite di Eurolega, unitamente alla tragica sparizione di Sportitalia, Sportitalia2 e Sportitalia24 che si sono dissolte nel nulla, guardare una partita di basket è diventata una mission impossible! Sky ha l'esclusiva sull'Eurolega per cui, a meno che uno voglia pagare - cosa che non intendo fare, nonostante l'amore per la squadra! - non c'è modo di vedere quelle partite. Non voglio fare polemica, - noooooo! Il tono  polemico c'è ma vi assicuro che non è polemica! :P - ma una cosa mi viene fuori dal cuore: per quale caz... ehm.. caspiterina di ragione deve essere tutto a pagamento?! Ogni volta che si ha il sentore che un qualcosa venga seguito da più di un TOT numero di telespettatori, allora le imittenti fanno a gara pe…

Perle dai libri #20

“Stai attento, Furbetto,” lo provocai, emettendo un ringhio leggero di gola. “Io posso anche essere una lingua lunga, ma mi sembra che sia tu quello che parla. Provocarmi in quel modo quando non ero altro che un ragazzino impressionabile, non ti sembra un’azione moralmente riprovevole?” “Forse… Ma almeno io non ti ho attirato con belle parole in questo mondo perverso; cosa che tu invece hai fatto con me questa notte. O sbaglio?” Ridendo, mi slacciò i jeans, senza mai distogliere gli occhi dai miei. “E da dove sono saltati fuori questi nomignoli?” "Sei stato tu a cominciare," risposi, spingendolo verso il letto. Le sue gambe urtarono il materasso e lui vi cadde lungo disteso, con i jeans calati fino alle caviglie. “Quanti anni hai, cinque?” mi rimproverò, sorridendo. Si potrebbe pensare che qualcuno con il culo all’aria in quel modo non dovrebbe essere tanto insolente, e invece… ‘ bastardo compiaciuto!’ D’altronde, dovevo proprio ammettere che, da quello che vedevo dalla mia posi…

Nuova veste

Buonasera! Oggi ho avuto un attacco grafico/creativo et voilà.. ho reinventato il mio blog. Ci ho lavorato un paio d'ore poiché non sempre ciò che ci figuriamo nella mente, poi, trova riscontro nella realtà ma il risultato finale direi che è ottimo! ^_^ E, proprio mentre digitavo Buonasera!, ho pensato che avrei potuto fare uno stamp della vecchia grafica così da averne un ricordo. Una sorta di archivio dei vari cambi di versione che si succederanno nel tempo. Però ... l'idea mi è venuta troppo tardi!!! Poco male, vuol dire che la terrò buona per la prossima volta, sempre ammesso che nel frattempo non me ne dimentichi, data la gruviera piena di buchi che ho al posto della materia grigia. Il fattore tempo, poi.. potrebbe rivelarsi determinante e l'amnesia diventa quasi una certezza! Il fatto è che mi affeziono, a tutto. Grafica compresa. Prima di apportare questo - radicale! - cambiamento, infatti, ho atteso due anni pieni. C'è da dire che non è che mi ci stessi arrove…

LA LA LA

I'm covering my ears like a kid
When your words mean nothing, I go la la la
I’m turning off the volume when you speak
Cause if my heart can’t stop it, I find a way to block it I go
La la, la la la…
La la, la la la…
I find a way to block it I go
La la, la la la…
La la, la la la…

Perle dai film - Come non detto

"Sapete sento una cosa dentro, adesso.
Mi sa che è orgoglio. Mi piace da morire. Io non lo so se lo sarete, ma credo proprio che..
dovreste.. essere contenti per me."



Sei un po' nervoso. Questo ti farà tornare il sorriso.

E' bellissimo... non dovevi.

Tu sei bellissimo..


Come non detto
Film commedia (tematica gay)

In questa scena:
Josafet Vagni (Mattia)
Jose Dammert (Eduard)


Colonna sonora







BEKO Supercoppa 2013

E allora sì!!!! E si parte alla grande con una Mens Sana S.T.R.E.P.I.T.O.S.A che alza al cielo il suo ventunesimo trofeo nella storia della squadra! La settima Supercoppa, conquistata battendo Cimberio Varese, 81-66, al PalaEstra. Una partita equilibrata, dove il divario tra le due squadre, in termini di punteggio e di gioco, non è stato netto, almeno fino al quarto decisivo. L'ultimo quarto. Il quarto dei leoni che non ci stanno a farsi soffiare un'altra coppa (lo scorso anno siamo stati sconfitti!). E' il momento di darci dentro, di difendere con le unghie e con i denti e di andare a canestro senza sconti. Il quintetto piccolo funziona alla grande ma sono soprattutto il veterano Tomas Ress e il grandissimo Daniel Hackett (MVP!!!) a fare la differenza in questo quarto. (Su questo ragazzo avrei tanto da dire, poiché ha stoffa, ha personalità ed è un Campione che ha dimostrato, più volte e con determinazione, tutta la sua classe.) Ed è VITTORIA. Una vittoria dal sapore dol…

Perle dai libri #19

Ricordò Claudia, cui aveva sempre raccontato le storie della buonanotte. Fiabe di principi e di draghi. «I draghi esistono davvero?» «No che non esistono», rispondeva Clara. «Ma esistono qui dentro», ribatteva lei, battendole un dito sulla testa. «Hai ragione.» «Ma se esistono qui dentro, possono esistere anche nella realtà.» Clara dovette trattenere le lacrime, come accadeva ogni volta che pensava a sua sorella. Perché immaginiamo le cose? si disse. Forse perché le sappiamo creare dal nulla? No. Tutto ciò che esiste nella nostra immaginazione esiste anche nella realtà. L'aveva visto con i suoi occhi. CD su cui erano registrati omicidi, persone morte da mesi e che tutti credevano vive. Da bambina era convinta che l'acquilone appeso alla portafinestra non fosse un oggetto costruito a scuola durante la lezione di educazione tecnica, bensì un lucertolone malvagio che di notte allungava avidamente il colo dall'oscurità verso la sua cameretta. DA piccoli siamo convinti che l&#…

KONOHA

Cu-cu! Ecco qui il mio musetto simpatico mentre osservo curiosa la lucina del flash. La mia padroncina adora scattarmi foto ripetendo in continuazione "Konoha.. Konoooha" nel disperato tentativo di attirare la mia attenzione affinché io assuma una qualche posa intrigante ma... quanto è interessante la lucina che lampeggia!! In questa foto sono ancora piccoletta. E' stata scattata agli inizi dell'estate, prima ancora che cambiassimo tana.
Oh... ma che sonno! Che sonno che sonno che sonno! E' dolce dormire tra le  braccia della mia padroncina. Che sonno che sonno!!
Siamo in fase di trasloco! Dillina mette via il suo arsenale libresco ed io le do volentieri una zampa. Facciamo due, va.. che di lavoro ne ha da fare con il lettone disseminato di libri.

Eccoci qua! E anche il trasloco è andato. Dalla finestra della cucina si gode di un bel panorama e di un caldo sole! Siamo a metà Luglio ed io ho appena compiuto quattro mesi.

In relax comodamente accucciata fuori dalla porta di…

Ripartire

E rieccomi qui, nuovamente reduce ma ... da me. Sì, da me. Mai come in queste ultime settimane mi è stato tanto chiaro che la mia peggior nemica.. sono io. Non che in passato avessi molti dubbi in merito, tuttavia gli ultimi conflitti interiori mi hanno portata ad una consapevolezza molto più profonda di quanto, appunto, sia nemica di me stessa. Stanotte ho fatto un sogno orrendo. Adesso è quasi del tutto sfumato ma ricordo che guidavo come una matta (è risaputo che non sono un asso del volante) su una strada piena di curve e parecchio sconnessa anche se di città. Guidavo una macchina davvero grande (non mia, perché non ho quella macchina e nel sogno sapevo di doverla restituire a colui a cui l'avevo sottratta, per una ragione buona e giusta ma che adesso mi sfugge!), e ad un certo punto (c'era da aspettarselo!!!) ho messo sotto qualcuno.
Cioè.. ho messo sotto qualcuno con tutta la macchina che ho visto rotolare nel fossato mentre io (dovevo essermi scordata di avere i freni …

Perle dai film - Le fate ignoranti

"A Massimo, per i nostri sette anni insieme, per quella parte di te che mi manca e che non potrò mai avere, per tutte le volte che mi hai detto non posso ma anche per quelle in cui mi hai detto ritornerò. Sempre in attesa, posso chiamare la mia pazienza 'amore'?
La tua Fata ignorante!"





Allora ho pensato che .. che potevo fotocopiarmele e poi dare a lui il libro. Era la prima volta che incontravo qualcuno a cui piacesse così tanto il mio poeta preferito.
Nella tua testa. Nella tua carne. Dal tuo cuore sono giunte le tue parole. Le tue parole cariche di te. Le tue parole, madre. Le tue parole, amore. Le tue parole, amica. Erano tristi, amare. Erano allegre, piene di speranza. Erano coraggiose, eroiche. Le tue parole erano uomini.
Il libro era per te.
Massimo non sapeva manco chi fosse Hikmet.

Le fate ignoranti Film drammatico (Tematica gay)
In questa scena: Stefano Accorsi (Michele) Margherita Buy (Antonia)
Colonna sonora



Anime.. del cuore - L'incantevole Creamy

E' ora di rimettermi in carreggiata anche con quest'altra rubrichetta che mi spiace tanto aver trascurato così a lungo. Oggi è il turno di un Anime... Incantevole! :)

L'incantevole Creamy
Mahō no tenshi Kuriimi Mami è il titolo originale dell'Anime L'incantevole Creamy. Prodotto da Studio Pierrot è andato in onda, in Giappone, in contemporanea alla distribuzione della versione manga tratta dalla serie TV. In Italia, L'incantevole Creamy viene trasmessa nel 1985 per la prima volta su Italia1, riscuotendo un successo clamoroso! Nei suoi 52 episodi, tra musica e magia, si narrano le vicende di una ragazzina tredicenne vivace, sbarazzina e sempre allegra: Yū Morisawa. Grazie all'indole da sognatrice e alla sua fervida fantasia, una sera di luglio, nel quartiere di Tokyo dove vive, Yū scorge nel cielo qualcosa che in pochissimi hanno il privilegio di riuscire a vedere: un'arca di cristallo. C'è una tempesta di sogni in corso che intrappola l'arca ma Y…

Perle dai libri #18

«O cazzooo!», urlo, varcando la soglia a tutta velocità. Nel panico, ho dimenticato che la bici è dotata di freni. Due ragazze - le uniche clienti a quest'ora di notte - si voltano incredule a guardare la bionda magra e assiderata, in tacchi alti, che sfreccia verso il bancone. Ritrovo la lucidità - e i freni - appena in tempo per inchiodare prima di catapultarmi nella friggitrice. Poi, con un ultimo stridulo rantolo, rovino di lato, abbattendomi al rallentatore sul pavimento appena lucidato. Poco dopo, anche l'uccello di Graham fa il suo ingresso. «La mia bici!», geme. Io riesco a fatica a districarmi da sotto il telaio. Domattina avrò un bel livido sulla coscia destra, a ricordo della splendida serata. Graham solleva delicatamente la bici da terra e la esamina  con cura per verificare che sia incolume. Io vedo rosso. «Grazie tante, stronzo in Lycra! Io ho rischiato la pelle e tu ti preoccupi solo della tua fidanzatina in fibra di carbonio!». «Ci ho speso tremila sterline», …

Home Sweet Home

Insomma.. un po' meno Sweet se ad attenderti al rientro dalle vacanze ci sono porte e finestre minacciosamente pronte per essere tinteggiate. Sia chiaro, non lo hanno certo chiesto loro. Le poverine se ne stavano beatamente screpolate e malmesse fino a quando la sottoscritta non ha ingenuamente proferito questa frase: "Però ... una rinfrescata a porte e  finestre non sarebbe una cattiva idea" .... lo era, eccome!!! E non cattiva bensì DEMONIACA!! Soprattutto considerando che la mia voleva essere la previsione di un evento futuro, moltomoltomoltomolto futuro. Purtroppo per me, cari lettori, sono stata esaudita nell'immediato presente. Oltre la metà delle cose che dico rimangono pressoché inascoltate, tranne ciò che andrebbe ignorato! Deve essere una sorta di compensazione che non comprendo e che mi scazza non poco dal momento che gioca a mio sfavore. La mia Stella me lo dice sempre che bisogna stare attenti a cosa si chiede perché la si potrebbe ottenere (forse non d…

Dillina sbarca su BlogLovin

Tipo allunaggio, visto il tempo che ho impiegato per capire come funziona! Ma, alla fine, credo di avercela fatta. Se le mie stramberie dovessero essere di vostro gradimento, adesso potete Follow my blog with Bloglovin.
Nella sidebar a destra trovate il widget - carinissssssssiiiiiiimo - sul quale è sufficiente cliccare. Sarete reindirizzati al Dillina's BlogLovin. Cliccate su FOLLOW e il gioco è fatto!




Perle dai film - Amore a prima vista

'O Capo adda capi'



Ma c'at scalat 'o Monte Bianc? Una rampa di scale abbiamo fatto.
E gradin so' tant', Capo!
Capo voi siete allenato, nui no!
E allenatv.

Amore a prima vista Film comico (tematica gay ma molto soft)
In questa scena: Carlo Buccirosso (Peppino) Vincenzo Salemme (Bruno) Biagio Izzo (Samuele)

Colonna sonora




Le mie ultime creazioni

L'ho già detto che è uno dei miei passatempi preferiti? Montare video mi rilassa e mi piace. E quando ne adoro i soggetti, il che accade nel 99% delle volte, allora la soddisfazione nell'ammirare il risultato finale è ancora più grande. A queste due ultime creazioni sono particolarmente legata <3<3<3 Amo i personaggi che ne sono protagonisti e adoro le musiche che ho scelto come sottofondo. Ma bando alle ciance... ^^ Buona visione nonché buon ascolto!









Perle dai libri #17

“Sua Grazia dubita che Lady Beaufort potrà trarre mai alcun giovamento da una vostra visita anche in futuro” riprese il tono cortese, ma vagamente metallico. “La Signora è cagionevole, non necessità di essere turbata. Inoltre al momento non si trova in casa, ma a passeggio nel parco, e al Duca non risulta che ella abbia richiesto i vostri servigi, signor Shelmardine. Sono desolato che abbiate perso tempo venendo fin qui” concluse, atteggiando le labbra a un sorriso affilato che tranciava qualsiasi replica. “Ahimè” gemette Jericho, affranto come un cucciolo e come una maschera della commedia dell’arte. “Non ci resta che tornarcene da dove siamo venuti. Porgete i miei ossequi a Lady Beaufort. Au revoir!” La carrozza ripartì dondolando. Il biasimo di Jonas gocciolava sulla testa di Jericho come pioggia da una grondaia rotta. “Non ci resta che tornarcene da dove siamo venuti? Non ci resta che tornarcene da dove siamo venuti?” Jericho si sfilava i guanti un dito alla volta: “Signor Marlow…

Basket serie A - Finale scudetto 2012-2013

"Posso garantire che Siena non festeggerà lo scudetto a Roma." Cit. Claudio Toti, Presidente Acea.
Le ultime parole famose!!!!!
19 Giugno 2013 Siena sbanca Roma e vince il suo meritatissimo ottavo scudetto, SETTE di fila!
CAMPIONI D'ITALIA ancora una volta, ma questo scudetto ha un sapore decisamente più dolce. Il sapore della determinazione di una società che non ha abbassato la testa. Stravolta dai cambiamenti nella squadra, un nuovo coach e un gruppo tutto nuovo da compattare e gestire. Una squadra che, nonostante il periodo burrascoso per la città di Siena e i ridimensionamenti e i tagli al budget, ha saputo sfruttare al meglio le risorse. E' riuscita a crescere giorno dopo giorno e ad imporsi con orgoglio, come solo la Mens Sana sa fare.
E così dopo dei Play off interminabili, 19 partite in 40 giorni, la Montepaschi Siena di Banchi scrive ancora una volta la storia del basket. Una serie cominciata bene per i biancoverdi che dominano e vincono Gara 1 al PalaTizian…