mercoledì 23 marzo 2016

Perle dai libri #92


Ryan alzò le mani lentamente. Non sapeva che cazzo fosse successo lì dentro, ma era preparato a vedere quel pezzo d’uomo lanciarsi dalla sedia e avventarsi contro di lui.
Invece Oxley bevve con calma un altro sorso.
Jack abbassò le mani. «Che.. che cos’è successo?»
«Intendi poco fa?»
Ryan annuì, con gli occhi sgranati, incredulo.
«Il figlio del Presidente degli Stati Uniti è appena entrato nella mia cucina.»
Oxley era passato da fare lo stronzo a fare il furbo. Ryan non era troppo sicuro che fosse un progresso, ma almeno così parlava. Entrò nell’appartamento e si chiuse la porta alle spalle.
«Intendevo prima, ovviamente.»
«Oh. Questi due? Si sono scontrati con il mio tirapugni, si sono rialzati per avere un’altra passata, l’hanno avuta, e non si sono più rialzati.»
Ryan si inginocchiò accanto a loro, controllò il battito cardiaco, ma non lo sentì. Oxley lo osservò mentre lo faceva, con il viso seminascosto dalla tazza. Abbassò lentamente il tè, appoggiandoselo in grembo, e la sua voce si fece cupa, quasi maligna. «Hai portato guai, vero, ragazzo?»
«No.»
«Be’, ti presenti, e il giorno dopo arrivano loro. O sei tu che li hai spinti a venire o sono solo che hanno spinto te a venire. Siccome sei venuto prima tu, do la colpa a te.» Sorrise, ma non era un sorriso condiscendente. Il sorriso di una persona seccata. « Le strade bagnate non portano pioggia, giusto?»
Jack tirò una sedia di metallo e si sedette di fronte all’inglese. «Due uomini mi hanno seguito questa mattina» disse. «A Londra. Non questi due.»

«Che tremenda coincidenza.»


Command Authority
Tom Clancy con Mark Graney





Giudizio: 😊💓

lunedì 21 marzo 2016

Perle dai libri #91


Da: Cristian Grei
A: Antonella Stasi
Oggetto: PARAPLEGIA

Mi sono buttato dalla finestra del bar di Cesare e sono atterrato su un'Audi indemoniata che non la finiva più di suonare e lampeggiare. Mi sono sicuramente fratturato almeno sette vertebre lombari. Adesso devo correre via per un servizio, ma dopo posso passare così mi dai un'occhiata?

Cris

_____________________________________________________________________

Da: Antonella Stasi
A: Cristian Grei
Oggetto: Re: PARAPLEGIA

Mr Grei, solo tu puoi riuscire a correre con sette vertebre fratturate! Okay, ti aspetto sveglia, ma solo perché muoio dalla voglia di sapere per quale motivo ti sei buttato dalla finestra del bar di Cesare.

Tony

PS: Comunque, per la cronaca, le vertebre lombari sono cinque. Ma forse Mr Grei ne ha in dotazione due in più rispetto al modello base.
Chissà se ha anche il cambio Shimano...


L'importanza di chiamarsi Cristian Grei
Chiara Parenti




Giudizio: 😊💓