venerdì 24 maggio 2013

Perle dai libri #16

Jericho fece un gesto vago con la mano. “Chissà... forse alla fine si è ucciso da solo. In un impeto di amore ha cercato di offrire se stesso alla sua Sirena e, quando si è reso conto di cosa aveva fatto, quando ha capito che stava morendo, si è sparato. E' inutile che mi guardiate così, signor Marlowe, sono solo congetture” si affrettò a puntualizzare. “In certi casi la follia è solo un'esasperazione dell'amore” riprese. Gli era tornato freddo. La notte strisciava attraverso gli infissi della carrozza e la coperta non bastava a tenerla fuori.

“Si arriva a uccidere l'oggetto del proprio amore, pur di non dividerlo con nessuno... o si arriva a uccidere se stessi, a immolarsi in sacrificio, forse solo per un capriccio. Il risultato non cambia. L'amore conduce alla follia, la follia è solo un'altra faccia dell'amore. Ma voi odiate la poesia, dimenticavo” si sforzò di sorridere, intercettando l'espressione di Jonas.

La carrozza si era fermata.

World's End Estate. La casa alla fine del mondo.

Jonas sbirciò dal finestrino.

"Vivete qui?" domandò, osservando la facciata della villetta. Anche alla luce fioca dei lampioni appariva evidente che avesse bisogno di una mano di bianco. Il vialetto e il piccolo tratto di prato che conducevano all'ingresso erano infestati dalle erbacce. Dietro le finestre si annidava solo l'oscurità.

"Qualcosa del genere" rispose il Medium, laconico.



La Società degli Spiriti
Federica Soprani e Vittoria Corella




Giudizio: 😊💓

giovedì 23 maggio 2013

Basket - Play Off 2013


Con una meravigliosa e impeccabile prestazione, in una partita praticamente perfetta, Montepaschi Siena batte Emporio Armani Milano espugnando il Forum di casa Milano, vincendo in gara 7 e volando trionfalmente, quanto meritatamente, in semifinale!
La prima cosa da dire è che mi si sono incriccate le dita di mani e piedi a forza di tenerle incrociate! 
Il mio personale contributo alla partita del Siena ^^
Ma i ragazzi di Luca Banchi, ieri sera, non avevano certo bisogno di un portafortuna! Aggressivi sin dal fischio di inizio, conquistando il primo possesso di palla, hanno concesso veramente poco agli avversari.
Il Milano parte male, non reagisce ai primi canestri del Siena e, di fatto, nei quaranta minuti in campo, non riesce mai ad arrivare nemmeno al pareggio.
Daniel Hackett domina quasi tutta la partita dando il massimo di sé, senza risparmiarsi, correndo da canestro a canestro mettendo a segno 25 punti, sprono e carica per i suoi compagni. Ma non è il solo.
Anche il grande David Moss contribuisce con i suoi 14 punti. Bobby Brown con 17 punti, anche se mi aspettavo un contributo più incisivo da parte del playmaker. Infine.. la sorpresa della serata, Sanikidze con i suoi 17 punti del tutto inaspettati.
E' un piacere vedere giocare il Siena come ha fatto ieri sera, con tutta quella carica, quella voglia di vincere, senza mollare, con l'orgoglio dei Campioni d'Italia!
Il percorso contro l'Armani Milano non è stato semplice poiché il Siena ha perso le prime partite, gara 1 e gara 2, e ha dovuto rimontare. Gara 5 è stata vinta nuovamente da Milano ma la MensSana, in gara 6, ha pareggiato di nuovo i conti e in gara 7 ha dato scacco matto stravincendo in trasferta, con il risultato di 90-80.
Una vittoria con la quale il Siena non è soltanto passata in semi finale ai Playoff, ma ha anche dimostrato, una volta di più, il suo grande valore.
BRAVI RAGAZZI!!! :)

La scalata alla finale per Siena comincia il 25 maggio, in gara 1 contro la Cimberio Varese.
Incrocio le dita!!


Fotine

Daniel Hackett vs Alessandro Gentile

Daniel Hackett a canestro

David Moss

La gioia dei senesi


lunedì 20 maggio 2013

Naoniscon 2013 - Pordenone Comics


Salve miei cari lettori!
Anche quest'anno la Dillina non è mancata all'appuntamento con il Pordenone Comics (che si è tenuto  il 12 maggio. Me la son presa comoda, sì!), la fiera fumetto giunta alla sua 10° edizione e che si è svolta in contemporanea con la 17° edizione del NAONISCON, Convention di giochi e fumetti. 


LA LOCANDINA

LA LOCANDINA
Ci tengo a puntualizzare subito che le foto che posto NON sono state scattate da me ma prese gentilmente in prestito da CosTrive, che ha organizzato il concorso Cosplay, e da altri partecipanti all'evento che, al contrario di me, sono riusciti a scattare.
Me tapina.. già sono arrivata decisamente in ritardo, con l'acqua alla gola.
Mi sono fiondata a bordo palco per assistere alla gara Cosplay ma, che volete, c'era già un nutrito pubblico schierato in prima fila e ho ripiegato per l'angolo, più o meno in diagonale rispetto al banco della giuria.
Sfiga vuole che fossi perfettamente in linea con... le casse!! U_U



Ecco... quella macchia arancione indicata dalle frecce del medesimo colore - e che, per fortuna si vede poco, quasi niente!! - sarei io. La piccola cassa incriminata.. si presenta da sola ^_^''
Riuscivo a vedere, malgrado la visuale non del tutto sgombra, però fotografare era praticamente impossibile. Avrei potuto approfittare delle "pose per la giuria" .. ma i cosplayer (quelli che ricordavano di mettersi in posa per la giuria!!!) si fermavano per 5 secondi e la mia meravigliosa macchina fotografica mette a fuoco in 25 minuti netti. Una leggera discrepanza di tempo che mi è stata fatale!
Ok, ok.. stop alle lamentele e passiamo agli elogi! ^_^

Evento magistralmente organizzato e gestito da CosTrive, come già detto. Il Cosplay è stato divertentissimo e i  cosplayer ... mooooolto fantasiosi e creativi!
Ve ne mostro alcuni:

DA YATTAMAN, IL SIMPATICO E SFORTUNATO TRIO  DROMBO. CHI NON LI RICORDA?  BOYAKKI, MISS DRONIO E TONZULA.
Hanno inscenato un balletto in perfetto stile Yattaman. Mi sono piaciuti moltissimo!
Non ho visto un "Naruto Uzumaki" degno di portare quel nome ma alla gara era iscritto un Sasuke Uchiha!

SASUKE UCHIHA IN VERSIONE AKATSUKI. NON MALE! ^_^
Bellissimi anche Gundam - perfetto!!- , un gruppo da Soul Eater, il Doctor Who, Rukia Kuchiki e Ichigo Kurosaki *lovelovelovelove* da Bleach, Gintoki Sakata e Kagura da Gintama, l'immancabile Miku Hatsune da Vocaloid e tanti tanti altri!!!

Foto foto foto!

GUNDAM, DAVVERO NOTEVOLE! CERTO CHE.. CREARE UN COSTUME DEL GENERE RICHIEDE TANTO IMPEGNO, PASSIONE E.. PAZIENZA!!! COMPLIMENTI!!
BLAIR, MAKA ALBARAN, LO SHINIGAMI, MEDUSA (SENZA CAPPUCCIO^^) E ASHURA DA SOUL EATER! BELLIBELLIBELLI!!!
LUI E' DEATH THE KID, SEMPRE DA SOUL EATER. NON HA PARTECIPATO ALLA GARA  PERO' MI PIACE TROPPO!! ^_^  LUI E LE SUE ARMI, LE GEMELLE THOMPSON
(NdD: STELLAAAAAAAAA!!!! X°°°D)

IL DOCTOR WHO! <3 LUI NON E' IL PERSONAGGIO DI UN ANIME MA DELL'OMONIMA SERIE  TV. MI PIACE ED E' PRATICAMENTE IDENTICO, PERSINO NELLE ESPRESSIONI E NELLE MOVENZE CHE DALLA FOTO, OVVIAMENTE, NON SI COLGONO. ^_^
ED ECCOLI!! RUKIA KUCHIKI E ICHIGO KUROSAKI DA BLEACH!!
ANCORA ICHIGO E RUKIA. QUELLO CHE HO APPREZZATO PARECCHIO DI QUESTI DUE COSPLAYER E' LA SCELTA DI NON AVVALERSI DI PARRUCCHE! SIA RUKIA CHE ICHIGO, INFATTI, HANNO SAPUTO RENDERE AL MEGLIO I LORO CAPELLI, CREANDO LA SOMIGLIANZA CON I PERSONAGGI DI CUI VESTONO I PANNI. INSOMMA, NON E' POSSIBILE SEMPRE, OVVIAMENTE DIPENDE DAL PERSONAGGIO, MA QUANDO SI PUO'.. PER ME E' PREFERIBILE! ICHIGO E' UN ROSSO PER DAVVERO! ^_^
(POSSO DIRLO? LO DICO? IO AMO IL MIO CUCCIOLO D'ORO!! <3)
TOSHIRO HITSUGAYA, ANCHE LUI DA BLEACH. LUI LA PARRUCCA HA DOVUTO METTERLA PERCHE', BEH, TINGERSI I CAPELLI DI BIANCO NON E' DA TUTTI ^_^''
KAGURA E GINTOKI-DEMONE BIANCO-SAKATA DA GINTAMA. I COSPLAYER HANNO OPTATO  PER LA VERSIONE DA SIPARIETTO DI FINE EPISODIO, DOVE GINTOKI FA DA PROFESSORE E TUTTI GLI ALTRI PERSONAGGI SONO GLI STUDENTI. PER CUI, ANCHE KAGURA INDOSSA L'UNIFORME SCOLASTICA INVECE DEGLI ABITI CHE E' SOLITA PORTARE NELL'ANIME.
ECCO, PER INTENDERCI MEGLIO! QUESTA E' UNA FANART E LA CAMICIA DI GINTOKI  E'  DIVENTATA BIANCA MA LA SCELTA DEI COLORI DEL COSPLAYER E' CORRETTA! PICCOLO APPUNTO CHE NON C'ENTRA UNA MAZZA MA.. SE HIJIKATA UTILIZZA OKITA COME POGGIAPIEDI, POI NON DEVE MERAVIGLIARSI PIU' DI TANTO SE IL SUDDETTO OKITA PROVA CONTINUAMENTE A FARLO FUORI!! X°°°D ADORO QUEST'ANIME!!!! <3
GINTOKI E KAGURA. SONO IDENTICI! ^_^
MIKU HATSUNE DA VOCALOID.
UNA SPAVENTOSA BUBBLE HEAD NURSE DIRETTAMENTE DAL VIDEOGAMES SILENT HILL. UN'INTERPRETAZIONE OTTIMA. TRASCINAVA I PIEDI, CAMMINAVA CURVA, SI MUOVEVA COME UNO ZOMBIE.. ERA PROPRIO REALISTICA!
ANAKIN SKYWALKER E OBI-WAN KENOBI DA STAR WARS. S.T.U.P.E.N.D.I!!!! ANCHE LORO HANNO INSCENATO UN DIALOGO E HANNO COMBATTUTO CON LE LORO SPADE LASER. IL VINCITORE? OBI-WAN KENOBI, NATURALMENTE!!!
UN SIMPATICISSIMO TRAFALGAR LAW DA ONE PIECE.

EZIO AUDITORE DA ASSASSIN'S CREED. UNA BELLISSIMA FOTO SCATTATA DA CHIARA GATTA!


Questi sono soltanto un piccolo assaggio dei 100 cosplayer che hanno sfilato dando il meglio di loro, divertendosi e divertendo il pubblico.
Nonostante quest'anno fossero in numero ridotto, passeggiare tra gli stand è stato interessante come sempre.
Beh.. io sono di umore un po' instabile nell'ultimo periodo, ciò unito al ricordo dell'esperienza a Lucca, con la mia Stella, mi ha resa un pelino nostalgica e malinconica. Tuttavia, sono stata bene.
Ho curiosato tra i tantissimi manga e le cosine deliziose in tema Japan (concedendomi anche un regalino stupendo che due adoratissimi Cuccioli apprezzeranno! <3), giochi di società e tante cosette kawaii da far sbrilluccicare (si può dire sbrilluccicare? Mah...io lo dico! :P) gli occhioni!!






All'interno degli spazi espositivi della Fiera si è tenuta la consueta Convention dedicata ai giochi da tavolo, di simulazione, di società e di carte. Il NAONISCON, appunto.
Così, anche se erano in fase finale, ho potuto seguire un po' i tornei e le dimostrazioni di giochi.

UNA PARTITA A SCACCHI... IN GRANDE!! :D
Altre fotine!!

QUESTA E' ARTE.. <3

DEATH NOTE NELLA MANI DI MISA MISA! <3 ALTRA FOTO DI CHIARA GATTA! ^_^

Chiudiamo questo lungo resoconto con una bella foto di gruppo.
Grazie per aver ripercorso con me quelle piacevoli ore al Pordenone Comics.
Alla prossima!


venerdì 10 maggio 2013

Konoha

Chi mi conosce e mi segue, sa della mia smisurata passione per Naruto e non faticherà a ricordare il significato del termine giapponese Konoha. Villaggio della foglia o, più semplicemente, La Foglia.
E' il nome che ho scelto di dare all'adorabile gattina che ho adottato!
Vi presento la mia piccola tesorina.


Konoha 42 giorni



Konoha 50 giorni


Non è solo carinissima. E' anche dolcissima e tanto vispa. Ha preso possesso del ripiano in basso del mobile della televisione dopo poco il suo arrivo a casa. Ho dovuto sfrattare tutte le cosette che c'erano per non rischiare che, a forza di giocarci, mi rompesse qualcosa. Adesso in quel ripiano c'è sistemata la sua cestina, nella quale però dorme poco perché preferisce una delle sedie.
Quando l'ho portata a casa era piccolissima. La conoscente che me l'ha donata, non poteva più tenere i cuccioli così li ha tolti appena un po' in anticipo rispetto ai 60 giorni che, di norma, si attende che compiano prima di separarli dalla mamma.
La tipa si raccomandò... nel caso non avesse voluto mangiare, potevo portargliela e l'avrebbe tenuta ancora un pochetto con la mamma. Ma la mia Konoha si è ambientata in fretta e ha mangiato tranquillamente.
Quando l'ho portata dal veterinaria, la dottoressa si è stupita pesandola. Era 500 gr e lei non si aspettava che pesasse tanto.
Ha imparato quasi subito dove le ho sistemato la lettiera e ha imparato ad andarci. Le prime notti, poiché vivo in una casa a due piani, la portavo sopra e dormiva nella sua cesta accanto al mio letto. Adesso, però, dorme buona buona in cucina. Ogni tanto me la ritrovo in stanza, al mattino, che gioca o salta sul letto e mi si accoccola vicino.
Passa la maggior parte del tempo con me e sono io che mi prendo cura di lei, dandole da mangiare e coccolandola. Così non mi stupisce molto ritrovarmela sempre intorno ai piedi. Quando rassetto la cameretta delle mie Pesti, guardo sempre sotto prima di infilare il letto a scomparsa nell'alloggio.
E.. ha già tentato due volte di infilarsi nella lavastoviglie! ^^
Danni non ne ha fatti molti, al momento.. beh, uno. Ha mordicchiato il cavetto delle mie cuffiette, mentre la tenevo in braccio. All'improvviso la musica ha cominciato a passare da una cuffietta soltanto.. l'altra l'aveva recisa!! Un po' mi sono arrabbiata, devo ammetterlo.. ma a quel mosetto dolce, come si fa a resistere?
Era da tanto che desideravo avere una gattina o un gattino. Se fosse stato un maschio, il nome che avrei scelto è quasi scontato: Naruto.
Ma la tipa di maschietti non ne aveva più, solo due femminucce e così ho scelto lei.

..Konoha..