Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

IL Demenziale #03

Buonasera!

Rieccomi con la rubrichetta. IL Demenziale di oggi è un cartone animato. Devo dire che, purtroppo, avrei avuto l'imbarazzo della scelta poiché i cartoni animati decenti, per i pupottoli delle generazioni odierne, scarseggiano. Al contrario, la lista di quelli che andrebbero cancellati fino all'ultima traccia si allunga in maniera imbarazzante. I cartoni animati della mia generazione erano decisamente più istruttivi e più sani delle accozzaglie che trasmettono oggi alla tv. Potevano piacere o meno. Essere più o meno noiosi. Più o meno violenti. Ma quello che si vede oggi alla televisione è terribile.  Non mi riferisco ai Simpson, che come cartone animato non è il massimo ma, chiunque lo abbia guardato, sa bene che non è adatto ai più piccolini. E non mi riferisco agli anime, che sarebbero rivolti ad un pubblico non dico adulto ma, comunque, di una fascia di età non compresa tra 0 e 10 anni. Anche Gintama, che è uno degli anime tra quelli che mi piacciono, è effettiv…

Perle dai libri #25

«Non ti posso dire nulla, talì, perché se parlassi sarei costretto a mentirti» affermò con improvviso avvilimento. «Adesso sto per fare una cosa, e tu dovrai guardare senza dire nulla.» Presa l'ultima pagina del manoscritto, l'appallottolò e la gettò nel fuoco. Sussultando, Alec guardò in silenzio e con costernazione la pergamena consumarsi fra le fiamme e Seregil spargerne le ceneri con un attizzatotio. «Ma come faremo con Nysander?» domandò infine. «Cosa gli dirai?» «Nulla e non parlerai neppure tu.» «Ma..» «Non lo stiamo tradendo, te lo giuro» garantì Seregil, afferrandolo per le spalle con minor forza di prima e traendolo verso di sé: «Io ritengo che lui sappia già ciò che noi abbiamo appena appreso, ma non deve essere informato che anche tu ne sei al corrente, almeno fino a quando non ti dirò che gliene puoi parlare senza correre rischi. Hai capito?» «Altri segreti» commentò Alec, che appariva solenne e infelice. «Sì, altri segreti. In questo devi fidarti di me, Alec. Pe…

Giornata della Memoria

Il 27 gennaio 1945 venivano abbattuti i cancelli di un luogo infernale dove milioni di uomini, donne e bambini avevano sofferto per l'atroce prigionia imposta da un popolo che si riteneva superiore e che, per un'idiologia malsana, ha perpetrato un massacro.
La più feroce, crudele e insensata ingiustizia di cui l'essere umano si fosse mai macchiato, a cui avesse mai partecipato e di cui... fosse mai stata vittima.
Il Giorno della Memoria. Per ricordare tutti coloro che hanno sofferto e perso la vita nella più totale e piena innocenza.


Lumache, volpe e pesci rossi

Animali. Ultimamente sogno spesso di animali.
La notte scorsa vivevo in una casa semplice, piccola, spartana, al quanto insudiciata soprattutto da acqua e fango. Vivevo in un luogo che ricordava una delle ambientazioni della saga di Kerry. Il che non mi stupisce dal momento che in questi giorni non ho letto altro ^_^'' In casa c'erano lumache ovunque. Il pavimento ne era disseminato, ma non provavo fastidio, anzi.. ne sorridevo. Le lumache erano belle  grosse ed io stavo ben attenta quando mi muovevo, per non pestarle. La sola cosa che pensavo, aggirandomi negli spazi angusti di quella dimora, era che dovevo far sparire le "casette" abbandonate dalle lumache. Ripulire un po' visto che lo spazio, già scarso, cominciava a diventare poco sia per me che per le bestiole.
Il giardino era attraversato da un piccolo corso d'acqua popolato da carpe e pesci rossi. Dei bei pesci rossi grossi e paffutelli, come quelli che aveva il mio papà nel suo acquario. Uno di e…

Perle dai libri #24

Fermatosi davanti alla porta di una delle celle, la guardia sbirciò attraverso la griglia. «Un visitatore, vostra signoria!» chiamò. Dall'interno giunse una risposta soffocata. «Gli dovrai parlare da qui» avvertì quindi il guardiano. «Bada però di non passare nulla attraverso la grata, neppure la mano. Provvederò io per fargli avere questo pacco.» Preso il fagotto di Alec si allontanò quindi abbastanza da garantire loro un minimo di intimità. La piccola griglia era inserita in profondità nel legno della porta e la luce della lanterna più vicina appesa nel corridoio cadeva attraverso le sbarre in modo da illuminare una fetta di profilo e un occhio scintillante. «Stai bene?» sussurrò Alec, in tono ansioso. «Finora sì» rispose Seregil, «però fa un freddo spaventoso.» «Ti ho portato una coperta e dei vestiti puliti.» «Grazie. Ci sono notizie?» Protendendosi in avanti quanto più osava Alec riferì i particolari della riunione tenuta al Galletto. «Nysander pensa che trovare delle prove …

IL Demenziale #02

Bonsoir!

Ciò che vi mostro stasera non è soltanto demenziale. E' la cosa più fastidiosa, insensata, incomprensibile in cui mi sia capitato di imbattermi. E' uno spot pubblicitario, 31 secondi di assoluta demenzialità, e adesso hanno smesso di mandarlo in onda, per grazie ricevuta. Ma ai tempi, neanche tanto lontani, in cui girava, arrivai a detestarlo così tanto che mi affrettavo a cambiare canale ogni volta che avevo la sfortuna di imbattermici. E anche oggi, che ho dovuto visionare il video prima di inserirlo nel mio blog, ho storto la bocca e mi sono chiesta, inevitabilmente e senza sminuire il lavoro altrui..... ma chi caspita le pensa queste immani cazzate? Mah. Ok, bando alle ciance (anche perché la cosa si commenta da sola!).
IL Demenziale di oggi è:

SPOT VIVIDENT BLAST


Non riesco ad aggiungere altro, a parte un rassegnato 'stendiamo un velo pietoso' ....
Alla prossima.
^_^

Perle dai film - Il Ritratto di Dorian Gray

"Il solo modo di resistere a una tentazione è di assecondarla.."


Alcune cose sono più preziose perché non durano.
Schiocchezze. Diventiamo vecchi e avvizziti perché  gli dèi sono crudeli e odiosi.
Allora, forse, dovrei inchiodare la mia anima all'altare di Satana.
Per restare come sei? Ottimo scambio.
Che ne dite di un altro Gin, invece?

Il ritratto di Dorian Gray Film drammatico
In questa scena: Ben Barnes (Dorian Gray) Colin Firth (Henry Wotton) Ben Chaplin (Basil Hallward)
Colonna sonora




Perle dai libri #23

Sophie Bryce era una ragazza molto intelligente e Azrael un completo idiota. Non riusciva a credere di essersi lasciato sfuggire ciò che le aveva appena rivelato. Lui non commetteva mai errori. Non faceva mai un passo falso. Ogni sua azione era sempre ben ponderata. La sua vita era sempre andata in quel modo. I suoi fratelli di tanto in tanto avevano cambiato idea. Agivano impulsivamente, reagivano in maniera eccessiva e, prima o poi, pagavano il prezzo per le proprie azioni avventate. Ma Azrael era sempre stato diverso e quella era un'arma a doppio taglio, poiché rendeva la sua parola preziosa e la sua affidabilità assoluta. Però, lo faceva sentire solo. Nessun essere vivente poteva sentirsi davvero vicino a qualcuno che non poteva comprenderlo. Neppure i suoi fratelli. Ma Sophie Bryce lo stava cogliendo alla sprovvista. Stava facendo emergere il lato più confuso della sua personalità. Un lato imprevedibile, avventato, approssimativo. Lo stava facendo comportare da umano. E ades…

GET IT ON TONIGHT

When I'm looking at you  I keep thinkin'  Why can't she be like you  So I'm scheming  I can't go on like this  Believing that her love is true, oh  Standing on the dance floor  While she's trickin'  You are all I want girl  She's a chicken  We might be together, but love is missing  Girl I want you, so what can we do, oh 
Girl if it's alright  Let's go somewhere and get it on tonight  I got a girl but you look good tonight  It's one on one tonight, tonight  Girl if it's alright  Let's go somewhere and get it on tonight  You shouldn't have to be alone tonight  It's one on one tonight, tonight 
Now she's looking at me  But keep talking  Oh now she's trying to ice you  Let's start walking  Over on the dance floor  It's her fault but what can she do?  Tell me baby, yeah 
Girl if you're ready (I'm ready)  We can get it on (we can get it on)  I know where I went wrong (she's where you went wrong)  With …

IL Demenziale #01

Ho deciso. Da oggi parte una nuova rubrichetta: IL Demenziale.
L'ispirazione mi è venuta ieri sera e il programma televisivo che ne è artefice sarà anche il soggetto di questo primo appuntamento.
Trasmesso su MTV, direi che si colloca nella categoria di reality che vanno tanto di moda nell'ultimo decennio, da quando il capostipite Grande Fratello ha aperto le frontiere a questo nuovo modo di fare televisione. Non vi spiego lo scopo poiché mi sfugge, sinceramente. Mi ci sono soffermata il giusto tempo per capire che è qualcosa di terribilmente demenziale. Il video che segue, fonte YouTube, è in lingua originale. E' un programma britannico quindi in lingua inglese. Su MTV lo passano in parte con il doppiaggio in italiano, con doppio audio, e in parte con i sottotitoli. In ogni caso, non c'è molto da capire anche perché condiscono ogni frase con una sequela di oscenità censurate con una sequela di beep.
IL Demenziale di oggi è:


GEORDIE SHORE



Sono certa che in giro troverò…

Dillina's return

Hola queridos aficionados!
Con tredici giorni di ritardo auguro il benvenuto al nuovo anno. Purtroppo il 2014 è arrivato a singhiozzo, in sordina, un po' strisciando, schiacciato e gravato dal considerevole peso dell'eredità lasciata dal suo predecessore. Eppure è arrivato.. La vita ha questo meraviglioso dono che è il proseguire. Senza voltarsi, senza preoccuparsi delle vittime che lascia indietro, lungo il suo percorso, troppo spesso, in salita e pure tortuoso!!! La vita ti lascia monco, esausto; ti fa annaspare e continua. E hai solo due scelte: le stai dietro o ti ferma. E, a quel punto, puoi star certo che è per sempre. Perché esiste un solo per sempre che sia vero, e quel per sempre comincia quando la vita ti ferma.
Io mi sento (e sentire equivale ad essere..finché ti ci senti..) una delle tante vittime monche che, annaspando, vanno avanti......
Qualcuno oserebbe dire che l'importante è proseguire. Io dico che vorrei proseguire nel modo giusto ma il miogiusto me lo …